Intervista esclusiva a Pietro Fittipaldi

Intervista esclusiva a Pietro Fittipaldi

25/10/2019 0 di Redazione

In occasione dell’ACI Racing weekend abbiamo avuto l’opportunità di intervistare Pietro Fittipaldi, presente per tutto il fine settimana a sostenere il fratello Enzo, impegnato nell’ultimo round della Formula Regional.

MiP: Ciao Pietro, bentornato a Monza, non ti vediamo in gara qui da un paio d’anni, cosa ne pensi di questo tracciato?

PF: Monza è un tracciato magico, pieno di storia e di passione, l’ultima volta che ho corso qua è stato nel 2017 con la Formula V8 3.5 dove ho fatto molto bene in qualifica, ma in gara ho raccolto poco, un ottavo e un quarto.

A Monza sono importantissime le scie, è già un tracciato velocissimo che ti fa emozionare per le alte velocità che si raggiungono, ma con il gioco delle scie diventa ancora più divertente, ma allo stesso tempo difficile da guidare, bisogna sempre essere concentrati.

MiP: Ti troviamo qui in veste di supporter di tuo fratello Enzo, che ne pensi di lui?

PF: Lui è velocissimo, sta imparando molto e velocemente, ogni anno migliora sempre di più e può davvero arrivare in alto nei prossimi anni.

MiP: Prima Enzo di Pietro su un sedile di Formula 1?

Al momento non è tanto importante se Enzo o Pietro, è un affare di famiglia, l’importante è che uno di noi due abbia l’opportunità di arrivare a guidare in un Gran Premio (Pietro è Tester Haas F1 NdR), lui supporta me e io supporto lui, che credo sia nettamente il più veloce di noi.

MiP: Com’è andata la stagione?

PF: Sono stato impegnato su due fronti, come tester Haas F1, esperienza positiva che mi ha permesso sia di guidare una monoposto di Formula 1 che di stare a contatto con il circus a quasi tutti i Gran Premi, e allo stesso tempo ho corso in DTM, dove credo di aver fatto molto bene, anche se spesso sono stato un pò sfortunato; molte volte nelle gare sono stato nei primi cinque, solo che essendo macchine molto simili tra di loro, è facile perdere posizioni e anche con un pò di sfortuna non ho raccolto moltissimo, ma è stata comunque un’ottima esperienza.

MiP: DTM che l’anno prossimo farà il suo debutto proprio qua a Monza…

PF: Non vedo l’ora, sarà una grandissima occasione sia per Monza che per il DTM, le vetture raggiungeranno velocità elevatissime e con il gioco delle scie ci saranno un sacco di sorpassi, sicuramente sarà un grande weekend.

MiP: Progetti per il futuro?

PF: Al momento non so ancora nulla di ufficiale, per quest’anno non ho ancora terminato gli impegni con Haas, che penso e spero di portare avanti anche nella prossima stagione, mentre sul fronte DTM dovrei continuare, ma non c’è ancora nulla di certo, prenderemo una decisione il mese prossimo, vagliando tutte le proposte.