International GT Open 2020 – Le gare del sabato

International GT Open 2020 – Le gare del sabato

26/09/2020 Off di Redazione

Prima giornata di gare conclusa all’autodromo Nazionale di Monza, che questo weekend ospita la tappa dell’International GT Open.

Dopo la minigara delle MAXX Formula, auto formula di varie categorie, tra le quali anche una Super Aguri e una Lotus F1 di Kimi Raikonnen, gestite da clienti privati, a farla da padrone nel primo pomeriggio è stata proprio la gara della GT Open, con la Bentley Continental GT3 del Team Lazarus che scatta dalla pole position e guadagna subito un buon margine sugli inseguitori, la ferrari di AF Corse guidata dal duo Prette – Abril e la McLaren del Teo Martin Motorsport di Ramos e Chaves, monoposto che anche nella classifica di campionato la stanno facendo da padroni.

La Bentley riesce per tutta la durata della gara a mantenere la leadership, allungando ulteriormente il vantaggio nella seconda frazione, con alla guida il nostro Fabrizion Crestani, mentre dalle retrovie è risalita in seconda posizione la Aston Martin Vantage di Eastwood – Yoluc a 30 secondi di svantaggio dai leader alla bandiera a scacchi; a chiudere il podio la McLaren del Team Optimum condotta da Moss e Osborne.

Per quanto riguarda la classe GT Cup, solitamente campionato a sè stante riservato alle vetture di categoria GT4, ma che a Monza si è presentata con sole 3 vetture al via ed è stata accorpata alla gemella maggiore GT Open, la vittoria è andata al nostro Aldo Festante su Porsche.

Conclusa la gara GT, sono scesi in pista i protagonista dell’ Euroformula Open, dove il poleman cinese Yifei Ye, autentico dominatore del campionato, ha mantenuto la leadership dal primo all’ultimo giro, favorito anche dalla bagarre nelle retrovie, che ha favorito per il secondo posto il compagno di squadra dell’asiatico Lukas Dunner, mentre a chiudere il podio è stato Krutten, che nel finale ha passato Cameron Das e Maldonado.

A chiusura di giornata è andata in archivio una spettacolare gara 1 della TCR Europe, dove le monoposto turismo, sulla distanza dei 10 giri si sono dati battaglia senza esclusione di colpi; le sorprese non sono mancate fin dai primi momenti gara, quando il poleman Bennani, ex mondiale turismo e uno tra i favoriti, a causa di un contatto a Lesmo è costretto al ritiro al primo giro, lasciando strada libera a Julien Briché, che allunga giro dopo giro fino alla bandiera a scacchi, su Daniel Lloyd, giunto secondo e sempre più in testa alla classifica di campionato, mentre per il terzo posto 5 vetture hanno battagliato sportello contro sportello dopo ogni curva ed a spuntarla è stato Nicolas Baert, mentre per un contatto alla Roggia a farne le spese sono stati Homola e Martin Ryba, visibilmente arrabbiato sotto il podio.

Sul nostro canale Instagram potrete ascoltare alcune interviste a cado fatte ai vincitori delle varie gare, mentre l’appuntamento in pista è domani con le gare 2 delle categorie…Ricollegatevi tra 24 ore sul nostro sito per tutti i recap dell’ultima giornata di gara!

@ RIPRODUZIONE RISERVATA