Cairoli on track – La 24h di Le Mans

Cairoli on track – La 24h di Le Mans

24/09/2020 Off di Redazione

Nuovo appuntamento e nuova rubrica di Monzainpista, il pilota ufficiale Porche Matteo Cairoli ci porterà periodicamente in pista con lui e ci racconterà da protagonista le gare ed i test e quale miglior occasione della gara endurance per eccellenza per iniziare questa nuova rubrica?

Ciao amici di Monzainpista, benveuti alla mia nuova rubrica, dedicata agli appassionati delle gare endurance; come ben sapete sono di ritorno dalla 24 ore di Le Mans e sono ancora adesso amareggiato per il risultato ottenuto.

Per tutto il weekend abbiamo tenuto un ottimo passo gara, lineare e propositiva per tutte le 24 ore, purtroppo però è stato sempre ad inseguire perchè fin dalle prime 2 ore abbiamo preso 3 penalità che accumulate sono diventate 2 minuti ai box, quindi siamo stati fin da subito svantaggiati, ma siamo comunque riusciti, ora di gara dopo ora di gara, a recuperare lo svantaggio accumulato e ritrovarci secondi alla fine con un buon margine.

Proprio nel momento in cui abbiamo realizzato di avere un buon vantaggio per chiudere in seconda posizione la gara è entrata la safety car, sfortuna delle sfortune, ero proprio io al volante , ha azzerato il gap accumulato, scombussolando tutte le carte in tavola, ero con gomme usate da 28 giri, mentre i miei diretti inseguitori con pneumatici freschi appena usciti dal pit stop, quindi ho cercato in ogni modo di difendermi e mantenere la posizione, ma era un’impresa impossibile e mi hanno superato costringendoci a terminare quarti, un buon risultato, ma rimango molto amareggiato perchè il livello era competitivo, ma volevo il podio a tutti i costi quest’anno e pensavo davvero di avercela fatta, ma Le Mans è questa, fa parte del gioco e ormai l’ho accettata e si pensa già alla prossima gara.

Tornando in hotel ieri sera (lunedì NdR.) invece mi è arrivata la chiamata che sono stati trovati 3 positivi nel Team Manthley e di conseguenza Porche ha deciso di bloccare in quarantena i piloti ed il personale presente a Le Mans, facendomi così saltare la gara di questo weekend al Nurburgring, mia pista preferita in assoluto.

Purtroppo non ci si può fare nulla, capisco la decisione, comprendo la situazione, la salute è sicuramente la cosa più importante, quest’anno è davvero un gran casino e spero finisca presto questo momento perchè può ancora rovinare tutte le gare che abbiamo in programma.

Ora quindi ho una settimana forzata di riposo prima del test di Spa di lunedì, martedì e mercoledì e almeno lì speriamo non vengano fuori ulteriori problemi!

Per questo primo appuntamento è tutto, un saluto e alla prossima!

@ RIPRODUZIONE RISERVATA